giovedì 18 agosto 2016

NOI STIAMO CON CHI RESISTE!

Il 26 luglio vi è stata un'ulteriore ordinanza restrittiva ordinata dalla magistratura torinese nei confronti di Nicoletta Dosio, storica attivista e portavoce del Movimento No Tav, che, insieme ad altri esponenti del movimento che si battono contro la devastazione della Val Susa, aveva deciso di non rispettare l’obbligo di firma impostole. La nuova restrizione dettata prevede l’obbligo di dimora dalle 18 alle 8 del mattino presso la sua abitazione di Bussoleno.
Nicoletta Dosio ha così commentato l’ulteriore giro di vite: “Sono venuti prima delle sette a consegnarmi la decisione del tribunale di Torino ma me l’aspettavo perché non avendo ottemperando mai all'obbligo di firma è chiaro che si sarebbe arrivati prima o poi ad un aggravamento delle condizioni restrittive. Hanno aspettato la fine del “Festival dell’alta felicità” pensando così di far seguire i dolori alla gioia però per me non cambia niente perché ho deciso di non rispettare le nuove misure, l’obbligo di dimora nel comune di Bussoleno con l’ingiunzione di non allontanarsi dall'abitazione di residenza dalle ore 18 alle ore 8 del giorno successivo. Avevo già dichiarato e lo ribadisco che non accetterò alcuna limitazione perché rivendico il diritto alla resistenza e alla lotta che non è solo una diritto ma diventa un dovere quando le leggi sono ingiuste. Sono all'interno di un movimento dignitoso e coraggioso e devo essere degna di questa nostra lotta. Facciano un po’ loro, se aggraveranno ancora le misure restrittive vedremo. Finché avrò gambe per camminare cercherò di fare come sempre la mia vita e di muovermi in questo mondo in cui bisogna pur prendere delle decisioni”.
Nicoletta Dosio sarà a Cuneo SABATO 27 AGOSTO alle ore 17.30 presso la nostra sede di Via Saluzzo 28 per un incontro pubblico sulle ragioni del movimento NO TAV. A seguire un momento conviviale con una cena di auto-finanziamento.
Perché noi stiamo con chi resiste e chi viola le imposizioni del tribunale di Torino.

Nessun commento: